Oggi ti vogliamo parlare di come pulire il parquet. E’sicuramente una delle principali domande che ci poniamo nel momento stesso nel quale decidiamo di utilizzare questa tipologia di pavimentazione. Infatti, grazie alle sue doti insuperabili di naturalità e di bellezza, è una delle pavimentazioni maggiormente adoperate nelle nostre abitazioni.

Grazie allo sviluppo delle tecnologie che si usano nella produzione del parquet, oggi si possono trovare facilmente delle eleganti soluzioni di arredo che si presentano anche estremamente longeve. È, tuttavia, il caso di ricordarsi sempre che il parquet è realizzato in legno, un materiale che offre calore e bellezza e che è vivo, quindi richiede peculiari attenzioni quando lo si pulisce.

Ma allora come pulire il parquet? A seconda della frequenza con le quali vengono eseguite le pulizie, si potrà parlare di manutenzione ordinaria o di manutenzione straordinaria. Una delle prime cose che è necessario fare per sapere come pulire il parquet, è constatare quale sia la sua finitura, cioè se è a olio, a cera o a vernice.

Per effettuare una pulizia ordinaria, cioè quotidiana del nostro parquet, la cosa migliore da fare è quella di andare ad utilizzare un aspirapolvere, avendo però l’accortezza di adoperare l’apposita spatola. Nel caso in cui non si disponesse di questo elettrodomestico, si potrà pulire il parquet impiegando una scopa che dovrà avere però delle spatole naturali.

Sempre per quanto riguarda la pulizia giornaliera del parquet, possono risultare molto utili e pratici quei panni in microfibra elettrostatica che sono in grado di attirare la polvere senza rigare la superficie. Cosa che invece è da evitare nella maniera più assoluta è l’utilizzo di macchine o aspirapolveri a vapore.

Il lavaggio, invece, può essere effettuato con una cadenza che può essere maggiormente dilatata nel tempo, salvo particolari circostanze. Questo tipo di pulizia del parquet dovrà avvenire, preferibilmente, con l’utilizzo di un panno che sarà appena umido e, quindi logicamente, ben strizzato.

Per quanto riguarda la temperatura dell’acqua, questa potrà essere o fredda o calda … non c’è differenza. La cosa importante però è impiegare un tipo di detergente neutro. In commercio, comunque, sono facilmente reperibili specifici detergenti per il lavaggio con funzione antibatterica, per parquet con finitura a cera, a olio e a vernice.

Non si dovrà, invece, mai utilizzare la candeggina, l’alcool e sostanze aggressive come anche prodotti schiumosi. Una volta lavato e asciutto, si potrà allora procedere alla lucidatura del nostro parquet. Non servono prodotti particolari. È più che sufficiente un panno, anche di cotone va bene, e, possibilmente, seguire la direzione di quelle che sono le venature del legno.

Come si diceva prima, “la pulizia del parquet” necessita anche di interventi di manutenzione straordinaria. Ovviamente, questo tipo di intervento si andrà a differenziare a seconda del tipo di finitura.

Ad esempio, per i legni verniciati che presentano segni di usura si potranno utilizzare dei prodotti protettivi, mentre per i legni cerati per ridare lucentezza è perfetto un intervento di riceratura, come, invece, per i parquet a finitura a olio sarà opportuno ogni tre mesi rinnovare l’olio.

Comunque, come pare più che evidente, il “come pulire il parquet” risulta essere un’operazione alquanto semplice e facile. Eseguendo con cura la giusta manutenzione si potrà essere certi che il nostro parquet potrà certamente mantenere a lungo il suo aspetto naturale.

 

Pulire il parquet: con quali prodotti?

 

I prodotti maggiormente consigliati per pulire il tuo parquet sono disponibili anche online. Ti elenchiamo qui di seguito i prodotti che abbiamo ritenuto autorevoli sulla base delle recensioni scritte dagli utenti che lo hanno utilizzato:

– Leifheit 41415 Detergente per parquet/laminato 100 ml : si tratta di un detergente molto concentrato che permette una pulizia a fondo del tuo parquet. Non lascia striature ne vedrai la presenza di acqua. Gli utenti che lo hanno provato dicono che il prodotto è in linea con quanto dichiarato dal produttore.

– Smac – Lavaincera Detergente Ceramica, Marmo, Parquet, con Cera di Carnauba – 1000 ml: questo detergente è utilizzato per diversi scopi tra cui anche il marmo oltre che per il parquet. Molto valido ai fini della pulizia e soprattutto ottimo per il prezzo.

 

Se invece sei alla ricerca di qualcuno che ti aiuti a pulire il parquet allora  contattaci per un sopralluogo e personale della Pistone Servizi sarà a sua disposizione .