Calcare e muffe sono i principali problemi che affliggono la nostra lavatrice.

Con le giuste precauzioni possiamo allungare la vita dell’elettrodomestico più amato avendo sempre un bucato pulito e profumato.

pulire la lavatrice è fondamentale sia per l’estetica che per farla durare di più negli anni.

Per prima cosa partiamo con la pulizia dell’esterno e dell’oblò della lavatrice.

PULIZIA DELL’ESTERNO E DELL’OBLO’ DELL LAVATRICE

occorrente:un cucchiaio di sapone di Marsilia liquido; 100 ml di aceto bianco; 500 ml di acqua; gocce di olio essenziale di limone; un cucchiaio di bicarbonato.

versate tutti gli ingredienti in uno spruzzatore spray, agitate bene e spruzzate sulle superfici dell’elettrodomestico, passate una spugnetta umida e il gioco è fatto.

COME PULIRE IL FILTRO DELLA LAVATRICE

Tenere puliti i filtri di scarico e carico dell’acqua, è una delle prime operazioni da fare.

si tratta di filtri che dovrebbero essere controllati e puliti almeno una volta l’anno.L’operazione di smontaggio dei filtri deve essere fatta con la lavatrice a riposo e dopo aver chiuso i rubinetti dell’acqua. Mettere un catino sul punto dove si andrà a svolgere il lavoro di smontaggio del filtro.

COME PULIRE LE GUARNIZIONI DELLA LAVATRICE

Per evitare che si formino muffe, che a lungo andare possono causare cattivo odore e anche corrompere la pulizia del bucato, la lavatrice deve essere periodicamente pulita. In particolar modo,bisogna prendersi cura della pulizia delle gomme e delle guarnizioni che compongono la chiusura del cestello, delle vaschette per l’introduzione del detersivo e ammorbidente del cestello stesso. E’ sufficiente scioglier un pò di detersivo in acqua calda, utilizzando una spugna,passare con questo composto le parti interessate. Eseguire in fine un lavaggio a vuoto, utilizzando poco detersivo. Un toccasana contro il calcare è l’aceto, oltre ad avere un’azione disinfettante,ha il potere di sciogliere il calcare.

PULIZIA DEL CESTELLO DELLA LAVATRICE

Per eseguire una pulizia della lavatrice, volendo sciogliere accumuli di calcare, possiamo versare un bicchiere d’ aceto nel cestello , e dell’altro aceto nella vaschetta del detersivo e dell’ammorbidente, quindi avviare la lavatrice per un ciclo di lavaggio a vuoto.L’aceto è molto utile anche per pulire le vaschette e le gomme dell’apertura dell’oblò, in caso si sono formate delle muffe con una miscela di acqua e aceto. I cattivi odori scompariranno.

COME TOGLIERE IL CATTIVO ODORE DALLA LAVATRICE

Noi consigliamo di utilizzare: aceto; limone e bicarbonato di sodio.

Inanzitutto estraete la vaschetta dei detersivi, con una spugnetta imbevuta d’aceto lavatela per eliminare ogni residuo,sciacquatela e reinseritela nella lavatrice, mescolare il succo di un limone all’acqua e con l’aito di uno spruzzino, spruzzatelo all’interno del cestello della lavatrice. con la miscela precedente,servendovi di una spugnetta lavate la gomma della guarnizione,facendo attenzione ad eliminare eventuale sporcizia e residui vari, che si accumulavano all’interno. Fate fare alla lavatrice un lavaggio a vuoto, inserendo tramite la vaschetta dei detersivi, un bicchiere d’aceto e due cucchiai di bicarbonato. Noi vi consigliamo di fare un lavaggio a 90 gradi, in modo da permettere la massima igiene dell’elettrodomestico; evitare la centrifuga, fate scaricare l’acqua in modo che si puliscano bene i tubi della lavatrice.