La Sanificazione e la sua importanza.

Come ormai sappiamo la prevenzione contro il COVID-19 prevalentemente si basa sul lavaggio delle mani, sul distanziamento sociale e sulla sanificazione.

Negli ambienti di lavoro, in particolare in quei luoghi frequentati da dipendenti, fornitori, clientela, etc., è indispensabile una pulizia regolare e un’idonea sanificazione periodica.

Come ormai è noto le goccioline che si producono quando si parla, si respira, si tossisce o si starnutisce, oltre a viaggiare nell’aria, si depositano su superfici e oggetti, costituendo così un veicolo indiretto di trasmissione del Covid-19.

Virus
Le disposizioni del MINISTERO DELLA SALUTE:

Il MINISTERO DELLA SALUTE indica 3 punti fondamentali per una sanificazione efficace:

  1. Pulire con acqua e detergenti neutri superfici oggetti, etc.
  2. Disinfettare con disinfettanti ad azione virucida
  3. Garantire un adeguato tasso di ventilazione e ricambio aria.

Gli esperti hanno anche elencato la sequenza di attività da effettuare per la procedura di sanificazione:

  1. Effettuare una normale pulizia ordinaria delle superfici con acqua e sapone;
  2. Pulire tutte le superfici di mobili e attrezzature da lavoro alla fine di ogni turno;
  3. Procedere, dopo la pulizia, con la disinfezione con prodotti disinfettanti ad azione virucida autorizzati (PMC o biocidi).
L’utilizzo dei disinfettanti:
Ministero della Salute

I disinfettanti devono essere utilizzati in modo responsabile, secondo le disposizioni indicate sull’etichetta.

Durante la disinfezione dobbiamo indossare sempre guanti in nitrile e, preferibilmente, mascherine con filtri di tipo professionale.

Operatori esperti

Per Sanificazione si intende quel complesso di operazioni che prevedono una disinfezione iniziale, la pulizia approfondita con detergenti/disinfettanti, il risciacquo delle superfici e un nuovo intervento di disinfezione.

Cos’è la Disinfezione?

La disinfezione consiste nell’applicazione di agenti disinfettanti quasi sempre di natura chimica, che sono in grado di ridurre tramite la distruzione o inattivazione, il carico microbiologico presente sulla superficie da trattare.

I Presidi medico Chirurgici e i Biocidi:

I disinfettanti che si applicano su superfici, pavimenti, attrezzature e tessuti devono essere configurati come Presidi Medici Chirurgici (PMC) o Biocidi, autorizzati e registrati dagli organi competenti. I PMC vengono autorizzati dal MINISTERO DELLA SALUTE mentre i BIOCIDI dall’ECHA (AGENZIA EUROPEA DELLE SOSTANZE CHIMICHE), ente europeo preposto ad utilizzare le sostanze chimiche ed i formulati con proprietà e sostanze biocida.

Il Covid-19 è un coronavirus appartenente alla categoria dei virus incapsulati, e per combatterlo abbiamo bisogno di disinfettanti PMC o BIOCIDI aventi un’attività VIRUCIDA.

Ricordate sempre che il fai da te in questi casi è sconsigliato, sia per la complessità del tipo di intervento che per i prodotti e le attrezzature necessarie all’espletamento di un servizio di questo genere. Nel dubbio rivolgetevi a professionisti che devono essere abilitati secondo il D.M. 274/97, come previsto dalla legge.