Pulizia e sanificazione di grandi ambienti interni

Nell’articolo precedente, ci siamo soffermati sulla pulizia e sanificazione degli spazi esterni. Oggi siamo qui per parlare del metodo migliore per pulire e sanificare gli spazi interni di Ville e Residence.

Organizzazione del lavoro

Anche in questo caso, sarà necessario realizzare un Planning settimanale per suddividere gli spazi interni del proprio ambiente nell’arco della settimana, in base al numero di stanze ma soprattutto in base alla loro grandezza.

Camere da letto
Bagni

Spazi interni:

-CAMERE DA LETTO: ricorda, la prima cosa che dovrai fare sarà quella di aprire tutte le finestre per far circolare l’aria. (Questa attività dovrai farla per tutti gli spazi interni che andrai a pulire). Ora, puoi finalmente dedicarti alla pulizia dei materassi. Il bicarbonato di sodio può essere considerato un’ottima soluzione, si consiglia di scioglierne un paio di cucchiai in un contenitore di acqua calda. Una volta fatto, prendi un panno imbevendolo nella soluzione e strofinalo sulla superficie lasciando asciugare. Potrai sfruttare questo tempo passando alla pulizia di tutti i mobili presenti nella camera (comodini, armadi, scrivanie, etc…) utilizza due panni; uno bagnato con acqua e sgrassatore, l’altro asciutto da passare subito dopo. Per i pavimenti potrai scegliere la pulizia tradizionale con la scopa per la polvere e successivamente lo straccio con il detersivo, altrimenti utilizza un buon aspirapolvere, oggi esistono anche quelli in grado di spazzare e lavare contemporaneamente.

-BAGNI: per la pareti del WC il miglior alleato è la candeggina. È importante versarla sulle pareti della tazza strofinando con forza, aiutandoti con uno spazzolone o con una spugna. Per quanto riguarda gli altri sanitari il bicarbonato è considerata la soluzione migliore.

Soggiorno
Cucina

-SOGGIORNO: usa l’aspirapolvere o la scopa per rimuovere le ragnatele dai muri e dalle apparecchiature elettriche. Per i divani utilizza un aspirabriciole o la bocchetta dell’aspirapolvere. Prosegui con la pulizia di scaffali, mensole, tv, serrande, finestre e porte togliendo prima la polvere e a seguire pulendo con uno straccio umido. Concludi il soggiorno con la pulizia del pavimento come hai fatto in precedenza con gli altri ambienti.

-CUCINA: inizia dalle piastre dei fornelli e dal piano cottura, prosegui con la pulizia della cappa e del forno per terminare con il frigo, gli scaffali e il pavimento. Per tutte queste cose, ti servirà una spugna morbida, un panno umido, detersivo e la candeggina per le macchie più ostinate.

È IL MOMENTO DI SANIFICARE

La pulizia degli interni anche se fatta in maniera eccellente non è mai sufficiente da sola. Per tale ragione, è importante procedere ad una vera e propria SANIFICAZIONE degli ambienti. Si tratta di un intervento mirato ad eliminare alla base, qualsiasi batterio ed agente contaminante. Essa si attua avvalendosi di prodotti chimici detergenti, per riportare il carico microbico entro standard di igiene accettabili ed ottimali. Tale operazione, non può essere fatta in maniera autonoma, sarà necessario chiamare degli esperti che interverranno nel pieno rispetto delle disposizioni normative. Come fa la nostra azienda, specializzata ormai da 20 anni nella sanificazione degli ambienti.

Spero che anche questa seconda parte ti torni utile! Ti aspetto nel prossimo articolo, con altri argomenti altrettanto interessanti!

PISTONE SERVIZI SRL, VIA DEL POPOLO 106,
Capannori (LU) 55012, 0583 429752

www.pistoneservizi.it info@pistoneservizi.it