Vetri: come pulirli efficacemente e farli risplendere

Oggi parleremo della pulizia dei vetri , come pulirli in modo efficace e farli risplendere.

Come tutte le casalinghe sanno, la pulizia dei vetri è una delle attività più impegnative e faticose che vengono svolte.

I vetri, infatti, sono una delle superfici dove si annida di più lo sporco (polvere, acqua piovana, impronte, etc) e dove è più difficile toglierlo.

Vetrata sporca

Prima di vedere insieme i passaggi per un’ottima pulizia, analizziamo insieme le regole principali per avere un ottimo risultato:

  • Evitare di pulire i vetri quando sono esposti direttamente ai raggi del sole. Il calore li asciugherebbe subito lasciando aloni;
  • Prima di iniziare a pulire i vetri è buona regola staccare le tende e metterle a lavare, sia perché essendo un punto dove la polvere può depositarsi, si rischierebbe di sporcare il vetro, e perché così essendo pulite faranno da ottima cornice alle nostre vetrate;
  • Spolverando i bordi (infissi e serramenti) con un pennello per la polvere e dopo spolverare anche il vetro con un piumino apposito;
  • È consigliato usare acqua distillata in quanto l’acqua del rubinetto potrebbe contenere calcare e causare, quindi, degli aloni;
  • Pulire il vetro con un panno in microfibra che va semplicemente imbevuto in acqua tiepida, facendo dei movimenti orizzontali che vanno dal centro fino ai lati e poi dei movimenti verticali con lo straccio, o utilizzare fogli di giornale;
  • Per far durare più a lungo la pulizia è consigliato abbassare le persiane in caso di pioggia.
Come e con cosa pulire i vetri:

Adesso andiamo a vedere nello specifico con quali prodotti e come pulire i nostri vetri:

Innanzitutto, se il vetro è molto sporco è consigliato effettuare pima un prelavaggio, utilizzando al posto dell’acqua il detersivo per i piatti o l’ammoniaca magari profumata, diluita in acqua calda e senza eccedere con le dosi.

Se i vetri sono estremamente sporchi effettuare i due passaggi, cioè prima utilizzare la sola acqua e poi acqua e detersivo per i piatti.

Dopo aver preparato accuratamente il vetro possiamo passare alla pulizia effettiva con l’apposito prodotto oppure con detergenti fatti in casa.

I detergenti fai da te solitamente sono composti da acqua, aceto bianco e alcool a cui possiamo aggiungere un po’ di bicarbonato per rendere i vetri particolarmente brillanti. Ovviamente tutti gli ingredienti vanno miscelati in uno spruzzino che servirà poi per spruzzare uniformemente il prodotto.

Prodotti fai da te

Vediamo le combinazioni e i loro scopo:

  • Aceto bianco e bicarbonato per una pulizia profonda: miscelare in 1 L d’acqua 4 cucchiai di aceto bianco e 100 grammi di bicarbonato di sodio. Dopo aver mescolato tutto versare la soluzione in un contenitore con spruzzino. Agitare prima dell’uso. Se non avete il bicarbonato potete fare una soluzione con 1 L di aceto e mezzo litro di acqua.
  • Aceto e Alcool per dei vetri splendenti: miscelare 500ml di acqua, una tazza di aceto e una tazza di alcool. Miscelate tutto e versate in un contenitore con spray.
Et Voilà!

E anche per questa settimana è tutto, vi aspetto la prossima con l’uscita del prossimo articolo!